Federico Monegaglia risponde ad Alberto Faustini (direttore del quotidiano “Trentino”)

Sull’edizione di domenica 23 settembre 2018 del quotidiano “Trentino” è apparso un editoriale a firma del direttore Alberto Faustini dal titolo “La mediocrazia e l’esercito dei candidati”, a commento delle candidature presentate per il rinnovo del Consiglio Provinciale di Trento, in vista delle elezioni che si terranno il 21 ottobre 2018.

Nell’editoriale la candidatura di Federico Monegaglia a presidente della Provincia di Trento con la lista Riconquistare l’Italia, promossa dal Fronte Sovranista Italiano, viene definita come “pura testimonianza”, a corredo dell’esternazione per cui “D’eccesso di democrazia si può morire”.

Di seguito la replica di Federico Monegaglia.

“Gentile direttore,
leggendo il suo editoriale nella prima pagina del Trentino del 23 settembre sono rimasto francamente perplesso, intravedendo nelle sue considerazioni un certo disprezzo per la democrazia popolare e per la Costituzione.
Viene dapprima lamentata l’assenza di classe dirigente, osservazione che mi trova d’accordo, ma chi forma e seleziona la classe dirigente se non i partiti? Se i partiti abdicano a questo compito fondamentale, come è effettivamente avvenuto in maniera progressiva nel corso degli ultimi trent’anni almeno, non è forse il caso di concorrere a formare nuovi soggetti politici, nuovi partiti autenticamente popolari, fondati sulla partecipazione, la formazione e la selezione? Il Fronte Sovranista Italiano, partito promotore della lista Riconquistare l’Italia, lavora con pazienza e lungimiranza dal 2012 (quando ancora era una semplice associazione) al fine di formare e selezionare una nuova classe dirigente per il Paese; questa è la nostra seconda candidatura a livello regionale nell’arco di un anno e molte altre seguiranno nei prossimi quattro anni, in vista delle prossime elezioni nazionali. Abbiamo coniato il neologismo “sovranismo”, di cui altri soggetti si sono appropriati in tempi più recenti dando al termine significati diversi e meno limpidi del nostro. Abbiamo un programma politico nazionale composto da oltre 200 pagine di documenti programmatici di valore, che invito i lettori a sfogliare ed a valutare. Abbiamo stilato un programma provinciale di legislatura di qualità, serio ed umile. Abbiamo candidati di qualità, con i quali militiamo sul territorio ininterrottamente da oltre quattro anni, con pochi mezzi e tanta serietà.
Lei, gentile direttore, scrive che “d’eccesso di democrazia si può morire”, riferito alla partecipazione di “Riconquistare l’Italia” alle elezioni; forse dimentica che l’articolo 49 della nostra Costituzione sancisce il diritto di tutti i cittadini ad associarsi in partiti per concorrere democraticamente alla determinazione della politica nazionale. Non è chiaro, inoltre, come possiamo risultare così dannosi (a chi?) se poi si afferma che la nostra candidatura è pura testimonianza. La stessa accusa di “pura testimonianza” che veniva attribuita alla candidatura della Lega Lombarda alle regionali del 1985, o a quella rivolta al M5S quando venne candidato Roberto Fico alle regionali campane nel 2010 (1,33%), o allo stesso M5S quando nelle comunali a Bari nel 2011 prese lo 0.4%. Prenderemo dunque la sua dichiarazione come un augurio di buon auspicio per il nostro futuro.
Noi chiediamo alla popolazione trentina di valutarci per quello che diremo durante la campagna elettorale e per le nostre capacità di esprimere un primo nucleo di una nuova classe dirigente; chiediamo di essere curiosi e di sfogliare i nostri programmi politici. Chiediamo di rifiutare il voto utile, che i cittadini migliori hanno ormai compreso essere il voto che da quasi trent’anni a questa parte è utile solo a sostenere il meno peggio, ovvero la mediocrità di un’intera classe dirigente, che se ne giova mentre progressivamente si allontana sempre più dal popolo che dovrebbe essere chiamata a rappresentare. Diciamo invece ai cittadini: votate quelli che reputate i migliori, anche se non possono vincere. Combattete la mediocrità.

Federico Monegaglia
Candidato presidente per Riconquistare l’Italia”

 

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.